L’uomo D’acciaio

L'uomo d'acciaio

Titolo Originale: Man of Steel
Nazione: USA, Canada
Genere: Fantasy
Durata: 135′
Anno: 2013

Regia: Zack Snyder
Cast: Henry Cavill, Michael Shannon, Amy Adams, Kevin Costner, Diane Lane, Julia Ormond, Laurence Fishburne, Russell Crowe, Michael Kelly, Ayelet Zurer, Antje Traue, Jadin Gould, Tahmoh Penikett, David Paetkau, Richard Schiff, Christopher Meloni.

Trama: Clark Kent/Kal-El (Henry Cavill) è un giornalista ventenne dotato di straordinari poteri. Arrivato sulla Terra dal lontano pianeta Krypton, Clark non conosce quali siano le ragioni di tanta forza e per quali scopi vada usata. Cresciuto con i valori morali trasmessi dai genitori adottivi, Martha (Diane Lane) e Jonathan (Kevin Costner), Clark si ritrova presto a scoprire che avere delle super abilità corrisponde al prendere decisioni molto difficili e più grandi di lui. Fonte Trama  


Basta registrarsi gratuitamente per vedere tutto il catalogo di CinemaGratis gratuitamente

Durante la registrazione possono essere richiesti dati come nome o mail o carta di credito - Soprattutto questa ultima è necessaria soltanto per avere una registrazione univoca della persona - non verrà addebitato alcun importo sulla vostra carta senza vostra autorizzazione


 

Critica: Anche la versione cinematografica del 1978, quella con lo sfortunato Christopher Reeve, cominciava su Krypton: pianeta dalla cui estinzione lo scienziato Jor-El (Marlon Brando) salvava il neonato Kal-El spedendolo sulla Terra. Però nel reboot diretto da Snyder, Krypton diventa un’ossessione: al punto che la lunga partita si gioca tutta tra l’uomo d’acciaio e il generale Zod, deciso a ripristinare nel nostro pianeta il codice genetico dei kryptoniani sterminando gli umani. Dove il film tradisce il fumetto, in ogni caso, non è tanto nella storia che racconta: è piuttosto nel tono con cui lo fa, cupo e lugubre quanto quello della vecchia saga era leggero e un po’ ingenuo. Qui Superman soffre fino dalla prima giovinezza a Smalville per la sua “diversità”; poi non c’è scena dove non patisca pene fisiche o morali. Perfino il vecchio costume azzurro, un po’ da uomo forzuto del circo, diventa una specie di cotta medievale dal colore assai più scuro. Intorno al (non entusiasmante) neoeroe Henry Cavill si affollano, in ruoli genitoriali, star della generazione precedente.