Dove cadono le ombre

Dove cadono le ombre

Titolo Originale: Dove cadono le ombre
Nazione: Italia
Genere: Drammatico
Durata: 95′
Anno: 2017

Regia: Valentina Pedicini
Cast: Federica Rossellini, Elena Cotta, Josafat Vagni, Lucrezia Guidone, Danila Di Simio, Elena De Luca, Federico Martini, Raffaella Panichi

Trama: Un ospizio incastrato in mezzo ai monti della Svizzera, circondato da un giardino vasto come un parco, è l’unico luogo di cui Anna, bambina di strada, nata da una famiglia di jenish, abbia memoria. Il luogo, ameno e sinistro al contempo, è stato riconvertito in una silenziosa clinica per anziani. Anna è un’infermiera capace ed austera. Unica compagnia della sua vita è Hans, zingaro come lei. Hans fa il giardiniere e scava senza sosta per Anna, alla ricerca di qualcosa. Il passato torna, sotto forma di una vecchia malata e dai modi gentili, Gertrud. Dentro la triangolazione Anna-Gertrud-Hans, la clinica perde i contorni attuali e torna quella che era, ricovero coatto di bambini forzosamente sottratti alle famiglie, tempio di un progetto di eugenetica capitanato proprio da Gertrud. Anna riprende con più forza la ricerca di ciò che la rende schiava di quel luogo e di un’infanzia dolorosa che non termina mai. L’unico amore di una vita, la colpa primaria: Fransiska, amica-amata di una vita è colei di cui Anna ha perso le tracce, colei che cerca, ovunque, senza sosta.Fonte Trama  


Basta registrarsi gratuitamente per vedere tutto il catalogo di CinemaGratis gratuitamente

Durante la registrazione possono essere richiesti dati come nome o mail o carta di credito - Soprattutto questa ultima è necessaria soltanto per avere una registrazione univoca della persona - non verrà addebitato alcun importo sulla vostra carta senza vostra autorizzazione


Note: DOVE CADONO LE OMBRE: VENDETTA E PERDONO
Diretto da Valentina Pedicini e sceneggiato dalla stessa con Francesca Manieri, Dove cadono le ombre racconta la storia di Anna e Hans, infermiera e suo assistente di un istituto per anziani che ha preso il posto dell’ex orfanotrofio che li ha visti prigionieri durante l’infanzia. Anna e Hans continuano a vivere come intrappolati nel tempo e nello spazio fino a quando dal loro passato non riappare Gertrud, che porta con sé tutto l’orrore e il dolore di cui è stata artefice. Con la presenza di Gertrud, l’istituto torna a essere quello che era un tempo: un ricovero per bambini jenisch sottratti alle famiglie, il tempio di un progetto di eugenetica capitanato proprio dalla donna. Anna, schiava di quel luogo e di un’infanzia dolorosa che non termina mai, riprende allora le ricerche di Franziska, l’amica amata che cerca ovunque e senza sosta.